Home > Nino zantiflore sistemi roulette e legge del terzo

Nino zantiflore sistemi roulette e legge del terzo

Nino zantiflore sistemi roulette e legge del terzo

Posted November 4, Share this post Link to post Share on other sites. Anni fa quano mi sono avvicinato al gioco della roulette, quello sulle statistiche è stato il primo approccio che ho provato, come ho scritto su un altro forum, quando sembrava di aver trovato qualcosa di valido poi arrivava la smentita Come ho scritto nell'altro forum, comunque resta un gioco affascinante. Proprio in questi giorni ho apportato modifiche ad un programmino, che in parte ho realizzato proprio per chi segue questo tipo di approccio, oltre a segnalare uscite e ritardi, se configurato effettua le puntata al posto del giocatore, questo per i tempi brevi degli online.

Posted November 5, Ciao Oscarellino. Ma questa è storia ormai. Comunque, credo troverai molto interessante leggere l'argomento. Posted November 6, Posted November 7, Posted November 8, Quindi ho cercato di studiare e sviluppare sistemi che assecondassero le probabilità, anche andando sotto le percentuali probabilistiche, cercando anche di vincere poco ma costantemente se qualcuno ha una idea di gioco potremmo lavorarci sopra, ma ahimè c'è poca propensione a diffonderle ciao. Posted November 9, Oscarellino, una domanda Più che altro il bot lo usi per gestire l'intero sistema, per le puntate ho pubblicato un programma che aiuta a puntare senza errori e velocemente Appunto per questo chiedevo ad Oscarellino come effettua le puntate.

Posted November 10, Il programma è gratuito Posted November 17, In una taglia ho recuperato i 5 pezzi e ne ho presi 3 di utile. Taglia regolare. Alla sera altre due taglie 19 di utile. Con tutte le prove reali che ho fatto in questi mesi so giudicare se il gioco è o meno vincente. So che la tassa della casa su B non mi tocca e so che la tassa su P rispetto a B non mi crea scompensi. Per la verità ho commesso anche errori e mancate puntate per mancanza di tempo. Erano le prime esperienze di questo gioco in reale. In ogni caso, anche se decine e decine di partite hanno sempre dato i loro utili, si arriva inesorabilmente al punto che la selezione cade in negativa. Nonostante i pareri sfavorevoli di Alberto grande esperto su questa selezione, ho voluto testardamente proseguire le sperimentazioni che in verità sono sempre state vincenti fin dai primi giorni di Agosto quando lo provavo a tavolino durante le vacanze.

Il gioco mi piaceva perché si effettuava una sola puntata per tentativo di chiusura e quindi, se tutto si sviluppava in modo regolare, aveva una buona resistenza contro le negative. Inoltre, una mezza negativa, legata ad altre mezze negative, aumenta lo scoperto e con una Americana Martini, anche se da me modificata, rischi di prolungare il periodo dei recuperi; se alla fine ti riescono. Il gioco è buono, ma se giocato in continuazione alla fine ti presenta il conto. In questo caso per la chiusura di una partita i colpi giocati sono due e quindi questo, nei casi di negativa, costa il doppio del precedente.

Purtroppo se vogliamo una spettanza probabilistica favorevole, dobbiamo pagare la tassa. Comunque anche per un giocatore casuale è difficile perdere molto, basta non intestardirsi in una selezione che va in negativa e smettere fino alla sua chiusura. Se si fa un gioco dove la grande maggioranza delle partite chiudono subito, è inutile insistere su una singola partita. Ricordiamoci la famosa frase: La massima puntata, se non ricordo male, è stata di 9 pezzi dovuti a un risultato selettivo abbastanza brutto.

Comunque, se fossero queste le partite difficili, non ci sarebbe nessun problema per la sua conduzione. Naturalmente la prevedibilità funziona nella maggior parte dei casi, ma prima o poi capita lo sviluppo anomalo proprio come capita in una permanenza continua. Con questo gioco, come con il precedente, non ho mai perso, ma sono arrivato a una puntata di 17 pezzi. Troppo alta per i miei gusti, anche se le disponibilità economiche dei giocatori professionisti sono di qualche migliaio di pezzi. Per loro la percentuale di risultato vincente alla pari con il banco è troppo bassa, anche se le prove sono state buonissime.

Il problema è la scelta della montante. Le puntate vanno eseguite con ordine fino al raggiungimento di un utile. A quel punto si riparte da capo e si prosegue fino al nuovo utile. Non è male nemmeno questa montante. Dobbiamo solo decidere quale usare. In ogni caso è la selezione che conta perché se questa funziona, qualsiasi montante è valida. Sono passati sei giorni e ho trovato una modifica al terzo gioco.

Il gioco è da affinare perché non so se affrontarlo nella naturale sortita dei colpi o scegliere delle partenze ottimali che potrebbero limitare i già pochi colpi perdenti. Monologo del replicante. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia È tempo di morire All those moments will be lost in time, like tears in rain. Time to die. Il P ha una frequenza inferiore al B e il B, che ha una frequenza superiore, proprio per questo paga una tassa.

Il fatto poi che le puntate del gioco riguardano sia puntate a Punto, sia puntate a Banco, dovrebbe agevolare un movimento finanziario il cui risultato finale dovrebbe essere pari a un gioco senza tassa. Il pezzo nominale non tiene conto della tassa su B: E allora, cosa me ne importa di pagare la tassa??? Ma che cavolo di spauracchio è questo??? Oppure potrebbe essere che gli usuali giocatori, puntando solo a B, arrivano a cifre di puntata talmente alte che la tassa si rimangia gran parte delle vincite precedenti. Non credo che i motivi siano diversi. In pratica vi è una forte tendenza nei risultati vincenti dovuti alla potenza della selezione.

Infatti, se il croupier potesse scegliere le carte o i numeri da estrarre, potrebbe far sortire carte o numeri sempre perdenti per il giocatore. La massima puntata era stata di 40 4 pezzi a P e 40 4 pezzi a B utilizzando una montante Americana Martini ridotta. Poi, il bello di questo gioco è che le puntate sono quasi sempre basse e quindi il giocatore ne guadagna in salute, oltre che in finanza. Questi sono i pezzi vinti nelle 15 sessioni che ho simulato durante le vacanze e che erano composte da taglie secondo i casi: Poi ho stabilito che una taglia doveva rendere 4 pezzi e quindi le rese sono multipli di 4.

Sapete come gli Americani definiscono noi Italiani ricercatori di sistemi? Quando affrontiamo un gioco il cui esito dipende da un disegno formato dalla Legge del terzo, dobbiamo creare uno schema dove inserire i numeri, o le Chances, di una permanenza e questo schema deve avere una capienza tale da contenere una quantità di simboli rappresentativi dei numeri o delle altre Chances Multiple o Figure delle Semplici pari alla quantità degli elementi contenuti nella Chance che si utilizza. Si costruiscono quindi schemi diversi secondo si pratichi il gioco su Pieni, Cavalli, Terzine, Sestine o Figure delle Chances Semplici. Questi schemi devono contenere tante " posizioni " quanti sono gli " elementi " che compongono la Chance utilizzata per il gioco e ogni numero che esce dalla roulette andrà a occupare la propria posizione all'interno dello schema.

Questo inserimento della permanenza tramutata se occorre in multiple come Cavalli, Terzine, Sestine o Figure avrà la durata di un ciclo logico della Chance giocata , dopo di che lo schema si sarà completato e il disegno statistico si sarà formato. Lo schema quindi si completa con l'inserimento di un determinato segmento di permanenza chiamato " ciclo logico " perchè è formato di tanti spin quanti sono gli elementi della Chance su cui si gioca. Vediamo le caratteristiche dei due cicli. Il ciclo logico è una permanenza di tanti termini quanti sono gli elementi che compongono una Chance.

Per la Chance multipla dei Pieni il ciclo logico è una permanenza che comprende 37 spin. Per i Cavalli è una permanenza che comprende 18 spin. Per le Terzine 12 e per le Sestine 6. In pratica il ciclo logico offre alla roulette la possibilità di far sortire tutti gli elementi contenuti nella Chance su cui si gioca, mentre la Legge del terzo condiziona queste sortite producendo, alla fine del ciclo, la nota proporzione fra Chances sortite due terzi e mancanti un terzo.

Numeri Pieni: Per le Chances Semplici il ciclo logico ha un senso se sono rilevate in Figura che sia composta di almeno tre termini. Naturalmente questa è una tendenza le cui variazioni statistiche in più o in meno dalla giusta proporzione sono inversamente proporzionali alla grandezza della Chance. Una tendenza che si perfeziona con l'aumentare del numero delle prove.

Il ciclo assoluto è sempre una permanenza di 36 spin , anche se le Chances giocate contengono un numero di elementi inferiore a Lo zero è escluso dal conteggio perchè non rientra nella simmetria degli schemi. Per i Numeri Pieni i due cicli sono uguali perchè gli elementi della Chance coincidono con la permanenza di 36 spin. Per Cavalli, Terzine o Sestine, non c'è uguaglianza fra gli elementi delle Chances e i 36 spin escluso lo zero del ciclo assoluto e quindi bisogna procedere a una " moltiplicazione di eventi " al fine di eguagliare il tutto.

Ecco che per un ciclo assoluto sui Cavalli occorre uno schema contenente due cicli logici di 18 spin Per le Terzine uno schema contenente tre cicli logici di 12 spin 36 e per le Sestine uno schema di 6 cicli logici di 6 spin In questi casi si dovranno costruire degli schemi che contengono due volte i Cavalli, tre volte le Terzine e sei volte le Sestine perchè il ciclo assoluto dev'essere sempre di 36 spin.

Il motivo di questa analogia fra ciclo logico sui Pieni e ciclo assoluto sulle altre Chances Multiple è facilmente intuibile. Con il ciclo logico sui Pieni diamo la possibilità alla pallina di visitare tutte le caselle disponibili vedi Legge del terzo mentre con il ciclo assoluto diamo la possibilità alla Chance giocata diversa dai pieni di compensare eventuali anomalie dei singoli cicli logici con una " moltiplicazione di eventi ". Per esempio, in un complessivo di 6 cicli logici di Sestine ci saranno cicli logici con Sestine in allargamento e cicli logici con Sestine in calore.

Navigazione Perché si gioca alla roulette? Le puntate Cavalli Splits 14 - Il sistema del Mese Tre per cinque. Trovi anche Convenienza tra Chance Semplici e Multiple. In evidenza Il metodo della topona. Primi passi Consigli al giocatore. Attacco "allargato" sui numeri pieni. Alla caccia delle figure uguali fra Passe e Manque. Alla compagna nel settore della terzina. Le 12 terzine sono 12 giocatori indipendenti. Alle compagne nel settore sestina. Le 2 terzine di ogni sestina giocano in mutualità. Attacco primario e secondario. Rifiuto delle figure e Figure di 2 a Modalità 3 Con puntata allargata.

Su 9 figure si cerca la terza barra unita. Specchio su Figure Ordinali di 2. Ricerca del doppiaggio su due settori di schema. Figure Ordinali di 2 a Modalità 2. Alla compagna di coppia nei singoli settori. Figure Ordinali di 2 a Modalità 2 2 A Parte. Alla compagna di coppia su schema Manque e Passe. Su permanenza continua o su ciclo chiuso di 72 colpi. In un ciclo logico cerchiamo la chiusura del Ramino. Giochiamo al Flipper su uno schema a costruzione. Velocizziamo il Flipper. Giochiamo al Flipper.

Le 4 e 5 e 6 e verticali sulle Sestine. Schema a rotazione con inserimenti a passate verticali. Alle 4 e orizzontali e verticali sui numeri Pieni. L'incrocio "temporale" sulle 4 e. Tipi di quadrato sulle varie Chances. Una scorpacciata di quadrati. Terzine-Cavalli-Pieni nelle Sestine in scarto positivo. Cogli l'attimo fuggente.

Con una posizione neutra creiamo la "modalità 3". Gioco di allargamento. Contro la posizione vuota in verticale. Con ripetizione di puntata perdente. Con 6 colpi al posto di 3 si tappa di più. Gioco di qualità. Al doppio coincidente in verticale. Mettiamo in competizione le figure di una Chance. Facciamo lo specchio sulle figure di 2 Chances.

La mia storia di sistemista e giocatore — laRoulette

My blogs. NINO ZANTIFLORE Sistemi Roulette e Legge del Terzo Interests, Studio sistemi roulette. Favorite Movies, Fantascienza, Azione. Favorite Music. Alla roulette non s'inventa nulla. Il gioco è lì; basta solo scoprirlo: esiste già e si trova in un "limbo" tra infinite del gioco alla ROULETTE, gran parte degli studi e dei sistemi da lui elaborati nel . LA LEGGE DEL TERZO SULLE CHIUSURE. Possiamo ritenere la legge del terzo come una tendenza fondamentale e di Nino Zantiflore Per quanto riguarda la roulette, solo eccezionalmente essa può variare dai suoi limiti più di due o tre punti. . Related content: Sistemi Zantiflore. Mi sono cimentato sulla legge del terzo sui pieni, ho analizzato un bel po di Anni fa quano mi sono avvicinato al gioco della roulette, quello sulle uscite e ritardi, se configurato effettua le puntata al posto del giocatore, questo di Nino Zantiflore, che sviluppa sistemi basati sulla legge del terzo. Ho scritto due libri sull'argomento e sto pubblicando molti sistemi in rete. Per me il NINO ZANTIFLORE Sistemi Roulette e Legge del Terzo. Innanzi tutto. La loro validità' e ineccepibile ma come dicevo prima, questi sistemi che hanno una base logica basata sulla legge del terzo molte volte sono. LA COLONNA MAGICA. L'ultimo gioco è un portento.

Toplists