Home > Slot machine statistiche

Slot machine statistiche

Slot machine statistiche

Confronto Numero apparecchi AWP. Numero apparecchi VLT. Giocate complessive. Giocata pro-capite Una spirale che, in base alla legge dei grandi numeri, ma anche alla più elementare aritmetica, porta nel giro di un baleno il giocatore sul lastrico e nella spirale del sovraindebitamento. Metà di questi 88 e passa miliardi di euro sono generati da macchine. Le slot machine da bar muovono 25miliardi milioni, le videolottery 22miliardi e milioni. Il resto della torta se lo spartiscono lotterie 9miliardi , giochi a base sportiva 5miliardi milioni e via scendendo. E lo Stato? Questa cifra si riferisce alla raccolta, ovvero a tutti gli euro che vengono puntati. Ed è composta dalla spesa, ovvero dai soldi che gli italiani hanno effettivamente sborsato per giocare, e dalle vincite ripuntate.

Fatta questa precisazione, ecco una mappa che mostra la distribuzione della raccolta a livello comunale dal dataset mancano tra i e i comuni, molti dei quali si trovano in Sardegna: I territori colorati in azzurro sono quelli in cui la raccolta è inferiore alla media nazionale, pari a ,3 euro pro capite. Quelli dipinti di arancione sono invece i comuni in cui è superiore. Probabilmente con una concentrazione minore nel Mezzogiorno.

Esistono diversi tipi di apparecchi e i più diffusi sono: Per essere a norma di legge devono essere collegate fisicamente a dei modem, i quali trasmettono i dati e le statistiche di ogni singola macchina. L'elettronica offre il vantaggio dei sensori interni alle slot e di una eventuale ripresa audio-video esterna , terminanti ad una " scatola nera ". L'esame dei record di registrazione è in grado di provare eventuali guasti, le condizioni psico-fisiche del giocatore, una condotta penalmente rilevante.

Le prime slot machine comparse sul mercato avevano cinque bobine rulli rotanti ed erano meccaniche, illuminate e alimentate dalla corrente elettrica, erano prive di controlli di tipo elettronico. Il giocatore vinceva quando le bobine segnavano lo stesso simbolo es. Il problema era proprio quello dei jackpot "troppo" bassi: I simboli allora salirono da 10 a 22 per rullo [2] sono 20 anche oggi , in modo da ottenere montepremi più alti, ma nello stesso modo diminuendo la probabilità e il numero medio dei vincitori: Mentre i primi computer elettronici sostituivano negli anni '80 gli ingombranti centri di calcolo in prevalenza a parti meccaniche , anche i produttori di slot machine si adeguarono alla generale diffusione dell'elettronica in tutti gli ambiti della produzione di serie, iniziando a inserire componenti elettronici propri e pre-programmati prima della vendita con software chiuso e proprietario , quindi non verificabile da terzi.

L'elettronica, e non più un giro casuale meccanico dei rulli, determinavano la linea di fermata dei rulli, e la vincita. Anche se continuavano ad esserci tre rulli rotanti, l'elettronica poteva far vedere un simbolo solo su uno dei tre, quando invece lo stesso simbolo era segnato anche nella posizione delle altre due bobine nella payline. Nel Inge Telnaes ottenne il brevetto dal titolo "Dispositivo elettronico di gioco che impiega un generatore hardware di numeri casuali per la scelta della posizione di fermata del rullo" brevetto US numero , [3] , dichiarando che: Con l'invenzione dei microprocessore , i costruttori hanno oggi la possibilità di assegnare una diversa probabilità ad ogni simbolo presente in ognuno dei rulli, pur configurandosi dei fatti di rilevanza penale.

Queste macchine di gioco si diffusero rapidamente nel Regno Unito a partire dagli anni ' Alcuni sensori di prossimità collegati al microprocessore monitoravano il conto delle monete inserite dai giocatori, la quota finita nel cassetto interno a guadagno del proprietario, e quella distribuita nelle vincite, adeguando poi la posizione "vincente" dei rulli oppure il premio erogato al rispetto degli obblighi di legge e di un equo compenso dei giocatori. Le video-slot hanno permesso di eliminare del tutto le parti meccaniche, ottenendo una grafica molto più curata, ricca di colori e contrasti, e più accattivante per i giocatori.

La maggior parte delle macchine da gioco attuali dovrebbe montare un generatore di numeri pseudo-casuali , ad un'alta frequenza centinaia o migliaia di numeri. Appena il giocatore preme il bottone "play" , il numero casuale "estratto" per ultimo decide se il giocatore ha vinto. Basta una piccola frazione di secondo nel premere il bottone, in anticipo o in ritardo, e il risultato cambia: Il generatore di numeri casuali non deve tendere a ripetere sequenze di numeri simili tra loro [5] , con una qualche legge che consente agli utenti più esperti e equipaggiati di predire uno dei prossimi risultati, in base alle serie storiche come Ronald Daves Harris con il videogioco Keno.

L'algoritmo dovrebbe essere scelto tra quelli di ultima implementazione, e la frequenza di generazione dei numeri casuali alta a sufficienza da non consentire il tempo di calcolo necessario per predire la estrazione successiva. Alcune macchine progettate per questa evenienza, generano una lista di numeri casuali prima che il giocatore inizi una nuova partita, salvandoli secondo una modalità nota solamente al produttore. I numeri casuali che possono essere generati sono molti di più delle combinazioni possibili di simboli e rulli. Il pay-off minimo del giocatore è in genere stabilito da leggi e regolamenti, come l'aliquota fiscale applicata al proprietario delle macchine da gioco e anche la quota del produttore o concessionario della distribuzione delle macchine, e quindi la complessiva ripartizione dell'incasso.

La percentuale di pay-off è un indicatore-chiave che cambia numero e importo delle vincite. Se muta valore, si rende necessario un aggiornamento del software o del firmware , a distanza via Internet, oppure recandosi sulle singole macchine da gioco. La procedura costa tempo e denaro, ed è poco frequente. A controllare dovrebbero essere i gestori delle sale, ma si sa che oggi non viene fatto adeguatamente.

Giocare di persona non ha limiti e, considerato che diverse sale benché non tutte! I casi di strozzinaggio ed estorsione sono diversi ogni anno. Il vero pericolo è la dipendenza, che mina la sicurezza e la tranquillità delle famiglie. La tutela delle persone è quindi stata obiettivo di diversi provvedimenti da parte di Regioni e Comuni che si stanno muovendo per limitare il problema e per proteggere in particolare i più giovani. Milano milano. Roma roma.

Genova genova. Torino torino. Trieste trieste. Firenze firenze. Bari bari. Catania catania. Padova padova. Napoli napoli. Messina Messina. Palermo palermo. Borgo Vercelli Vercelli. Mesenzana Varese.

Ecco quanto si brucia nel tuo comune in slot machine - VICE

Quanto denaro si muove tra slot machines, gratta&vinci, superenalotto e scommesse? Per rispondere a questa domanda,. Infodata si è rivolta. Quasi sicuramente più di quanto avresti mai pensato. Il successo a livello mondiale delle slot machine è testimoniato e supportato da dati statistici, che le incoronano come simbolo incontrastato del. Gli Italiani, primato di slot machine: statistiche e polemiche. Qualche tempo fa sono state fatte delle stime a livello europeo per valutare la. Tutte le statistiche per vincere alle slot. Vuoi sapere quali sono le probabilità di vincita di una slot machine? Sei nel posto giusto! Ci sono diversi fattori che. Reddito vs giocate: ecco quanto dei soldi degli italiani finisce nelle slot machine. Gioco d'azzardo: gli italiani buttano un miliardo di euro al mese nelle slot machine. Ogni anno in media spendiamo euro, e la cifra è in.

Toplists